Gott, unser Schöpfer

Gott, unser Schöpfer mottetto per coro e organo di Zsolt Gárdonyi (1946)

La melodia di quest’inno risale al XVI secolo e si trova oggi solamente nelle raccolte di inni protestanti ungheresi. Il testo del 1590 è stato tradotto in tedesco dal compositore e musicato a Würzburg nel 1990.

Testo

Gott, unser Schöpfer, lass dein Lob uns singen,
Himmel und Erde lass in Dank erklingen.
Schützend und wachend hast du uns das Leben
gnädig gegeben.

Dank sei dir, Gott, du lässt dein Wort uns finden,
schenkst uns dein Licht, hilfst uns aus unsern Sünden,]
Dein heilig Wahreit führt auf rechten Wegen
in deinem Segen.

In Jesus Christus bist du uns erschienen,
hast uns geheissen, einzig ihm zu dienen
Gutes zu tun, das Böse abzuwehren
ihn nur zu ehren.

Gott, lass uns Sünder gnädig  zu dir kommen,
denn Chriustus hat dem Tod die Macht genommen.]
Heiliger Geist, wir preisen deinen Namen
ewiglich. Amen.

Traduzione

Dio, nostro creatore, permettici di cantare la tua lode
risuonino cielo e terra in segno di ringraziamento.
Proteggendoci e vegliando benevolo su di noi ci hai donato la vita.

Ti sia reso grazie, Dio: ci lasci trovare la tua Parola,
invii la tua luce, ci aiuti a superare i nostri peccati,
la tua santa verità conduce sulla retta via,
nella tua benedizione.

In Gesù Cristo ci sei apparso,
ci hai insegnato a servire solo lui,
a fare il bene, a respingere il male
per onorare lui solo.

Dio, lascia benevolo che noi peccatori veniamo a te,
perché Cristo ha tolto il potere alla morte.
Santo Spirito, preghiamo il tuo nome
in eterno. Amen.